Martedì 18 Dicembre 2018
Italian (Italy)Georgian (Georgia)
You are here : Home Pubblicazioni Dossier Paese

Dossier Paese: Il Sistema Italia In Georgia

Dossier Paese: Il Sistema Italia In Georgia

Ambasciata d’Italia a Tbilisi
01 Giugno 2010

Uno Stato in continua evoluzione, terra di frontiera tra Europa ed Asia: la Georgia, ex repubblica dell’Unione Sovietica, dall’indipendenza nel 1991 ha fatto grandi sforzi per riprendere la strada della democrazia, del libero mercato e dei rapporti con l’estero. L’Italia negli anni ha stabilito un solido dialogo con Tbilisi ed è stata tra i primi Paesi a dare il proprio sostegno dopo il conflitto russo-georgiano dell’agosto 2008. Gli ottimi rapporti bilaterali in campo economico e culturale e l’impegno della Cooperazione italiana sono illustrati in un “Dossier Paese” realizzato dall’Unità Multimediale del MAE con il materiale raccolto durante una missione in Georgia nell’aprile del 2010.
L’Ambasciata d’Italia è presente nella capitale Tbilisi dal 2000, ma nel 2003, all’indomani della “Rivoluzione delle Rose” che ha portato alla Presidenza della Repubblica Mickail Saakashvili, si è intensificato il numero degli incontri tra i due Paesi, che hanno dato vita ad un “dialogo rafforzato”.
Sul fronte economico, l’Italia è il secondo partner commerciale della Georgia nell’UE, mentre dal 2003 è attivo a Tbilisi un comitato di imprenditori italiani. Per quanto riguarda i rapporti culturali, il MAE e le università dei due Paesi favoriscono la promozione e la diffusione della  lingua e della  cultura italiana in Georgia.
Allo stesso tempo, la Cooperazione Italiana è impegnata per assistere la popolazione colpita dal conflitto dell’agosto 2008 in Ossezia del Sud. I progetti attivati servono a migliorare le condizioni abitative, l’approvvigionamento idrico e l’accesso al lavoro, alla scolarizzazione e alla sanità: l’obiettivo è il reinserimento degli sfollati nel tessuto produttivo e sociale georgiano.

  Prima parte                        Seconda parte